domenica 19 maggio 2013

Tripodi marziani all'attacco (Castle Falkenstein)


Ieri, scorrendo le lettere arrivate attraverso quella meraviglia della tecnica chiamata posta pneumatica, e scartato lo spam consistente rispettivamente in un gattino randagio che si era infilato nel tubo, in una bomba artigianale dei malvagi socialisti della bloggosfera e in un pacchetto di cure dimagranti per le gentildonne obese della Bavaria, ho finalmente potuto scambiare qualche sano colpo di penna con il mio corrispondente inglese, un lord terriero che vive nel Sussex, landa ancora incontaminata dal progresso dei Monocicli e delle SteamMobili che già inquinano le nostre belle strade italiane.



Mi aspettavo succosi aggiornamenti sul corteggiamento che bonariamente sopporta dalla sua domestica di fiducia, Emma, quando ho invece trovato questo ritaglio del giornale "Steam Age" supplemento dedicato alle più ultime novità nel campo della scienza meccanica.
Il ritaglio in questione era a tal punto scottante, a tal punto agghiacciante, che non ho potuto fare a meno di tradurlo e condividerlo con voi, fedeli lettori.

Non è la prospettiva di un tripode marziano a terrorizzarmi; è la prospettiva di un tripode marziano che non rispetti le più elementari regole della cortesia umana, attaccando nell'ora del Thè, o incenerendo il coraggioso cittadino borghese prima che possa addobbarsi con la bombetta e la marsina che sono l'unico degno indumento con cui morire.
Se mostri simili non fossero atterrati nella verde e civilizzata Inghilterra, ma nella tirannia papale chiamata Stato italiano, dubito assai che il nostro superstizioso popolo sarebbe riusciti a sconfiggerli, arretrati e submissivi quali sono nei confronti delle più basiche regole di vita of the true gentleman.

Nuova (piccola) tornata di traduzioni.


Il nostro rapporto finale è stato riempito dal nostro coraggioso gruppo di giornalisti solo dopo lunghe e pericolose investigazioni sul campo. Sembra che poco tempo addietro, nel Sussex, Inghilterra, sia successo qualcosa di strano. Un numero sconosciuto di bizzarri veicoli, che da quanto ci hanno detto ricordavano una sorta d'immenso tripode, erano arrivati in campagna, fuori dal pacifico sobborgo, e avevano cominciato a causare qualche guaio. La taglia stimata variava dall'altezza di un cottage, agli oltre cento piedi. Non c'erano due testimoni che riportassero d'aver visto la stessa cosa. Numerose fattorie sono state incenerite da qualche sorta di "raggio di calore " [Heat Ray] e un certo numero di case hanno riportato evidenti danni.
I verbali riportano come molti di questi trasporti, o "camminatori" come alcuni locali hanno iniziato a chiamarli, hanno causato un gran numero di danni in pochissimo tempo. La distruzione continuava, fino a quando i membri delle forza armate di Sua Maestà sono arrivate per combattere questi terribili congegni. Al di là della loro sconfitta, come ci è stato riportato, uno di questi è sopravvissuto intatto abbastanza affinché potessero darci un'occhiata all'interno.
Apparentemente che cosa videro non era umano, e non era nessuna delle conosciute razze di Faerie.
Potevano essere creature al di là dell'orbita della Terra, forse persino da Marte?

L'elemento veramente curioso della storia, è stata la reazione degli ufficiali cittadini. Inizialmente respingevano ogni nostro tentativo di avere qualche loro opinione sulla faccenda. Quando divenne ovvio che non saremmo stati smentiti, un portavoce ci riferì che erano tutte congetture e chiacchiere  e che nulla di sorta era successo. Tuttavia, sotto pressione, divenne nervoso fino a chiudersi a ulteriori domande.

Alcuni giorni dopo, mentre intervistavamo alcuni testimoni oculari, siamo stati avvicinati da membri delle forze armate di Sua Maestà. Siamo stati informati che nulla era successo, e di guardare altrove per "storie scandalose". Questo ci ha lasciati stupiti, in quanto in Sussex non c'è segno di costruzione militare. Perchè fossero interessati a cosa facevamo, e particolare ancora più interessante, cosa stavano facendo loro stessi? Non avremo riposo fino a quando non avremo rintracciato i particolari di questo "incidente" per voi, fedeli lettori.

Tripode camminatore Marziano
Costo: sconosciuto
Taglia: dai 30 piedi ai 100 piedi in altezza (ferite 200+)
Descrizione: liscio disco metallico montato su tre lunghe e magre (e tuttavia resistenti) gambe di metallo
Motore: sconosciuto
Garanzia operativa: sconosciuta
Controllato da: Marziani?
Si muove con: lunghe gambe di metallo, che distruggono ogni cosa sotto di esse
Armato con: Raggio di calore (Orribile Arma Infernale)
Livello di danno: Orribile

5 commenti:

Alessandro Forlani ha detto...

"Non è la prospettiva di un tripode marziano a terrorizzarmi; è la prospettiva di un tripode marziano che non rispetti le più elementari regole della cortesia umana, attaccando nell'ora del Thè, o incenerendo il coraggioso cittadino borghese prima che possa addobbarsi con la bombetta e la marsina che sono l'unico degno indumento con cui morire."

Ciò è oltremodo seccante, in effetti.

Alessandro Madeddu ha detto...

Mai fidarsi dei Marziani, gentaglia allo stato brado.

Coscienza ha detto...

Questo raggio della morte è un'arma di una crudeltà inaudita! Uccide in modo terribilmente egualitario borghesi e nobili e rozzi paesani senza assoluta distinzione di classe, sottoclasse e ceto! O__O
E morire inceneriti, poi! Che morte crudele e asettica :-D

Coscienza ha detto...

Incivili e scortesi, assolutamente! Tuttavia, se siamo riusciti a civilizzare i pigmei assassini del Borneo, che ora indossano cappelli a tuba e bevono Steamcola (sic)anche codesti "marziani" hanno speranza di venire integrati nella nostra civile società ^__^

Daniele Tredici ha detto...

Ahaha!Fantastico!!